fbpx
Contrada Cesine, 8 – 83040 Chiusano di San Domenico
Email : info@duosystem.eu - Telefono : +39 0825 988952

NEWS

06 Ottobre 2021

Nessun commento

SUPERBONUS: a settembre forte accelerata dell’edilizia.

superbonus -settembre 2021

 

I dati Enea lo confermano, il Superbonus ha ingranato finalmente la marcia giusta registrando a settembre un incremento considerevole rispetto al mese precedente:

+ 1.8 miliardi di euro di investimenti ammessi a detrazione

+1.2 miliardi di euro per lavori conclusi ed ammessi a detrazione.

Sempre nello stesso periodo è stato riscontrato un incremento del 24.4% del numero di asseverazione caricate che son passate dalle 37.128 del mese precedente alle 46.195 del periodo in esame.

Di seguito una tabella riepilogativa con il raffronto tra agosto e settembre 2021.

1920x552

Sono questi gli effetti benefici del DL 77/2021 che con le semplificazioni apportate e la definizione dello stato di legittimità ha finalmente posto il travagliato iter procedurale del superbonus su una strada percorribile. 

Ed il mercato edilizio non aspettava altro! 

Compresso come era dalla necessità di mettersi in moto ed i tanti vincoli e complessità procedurali che fino a luglio hanno rallentato l’opportunità del 110%.

 

C’è però un dato che scoraggia, 

il superbonus viene usato prevalentemente per interventi volti al risparmio energetico. E’ di fatto una logica conseguenza del caos che ha regnato fino a luglio e che ha fatto preferire interventi semplificati che potessero conciliarsi con i tempi e le scadenze mettendo “al sicuro” la realizzazione dei lavori.

Ecco i dati ENEA suddivisi per regioni

tabella 1920x860

La sicura proroga al 2023, (si parla di una valutazione in corso per trasportare il tutto al 2024) porta tuttavia a colmare queste diverse velocità auspicando si possa finalmente investire in modo corretto e nei tempi giusti sulla sicurezza sismica degli edifici che resta un aspetto Prioritario.

Scopo del prolungamento di questa misura è non solo quello di rendere più snelle le procedure e tutta la parte di burocrazia relativa alla legittimità degli edifici, ma anche quella di allargare il beneficio della detrazione massima a nuove tipologie d’interventi e d’immobili

Sicuramente un maggiore disponibilità temporale consentirà di mettere l’attenzione progettuale sulla sicurezza del patrimonio edilizio e sanare la forte vulnerabilità sismica del nostro paese.

 

È altrettanto vero che se si ricercano soluzioni innovative, anche ora e senza proroghe, il Sismabonus diventa un beneficio fruibile per la messa in sicurezza degli edifici.

Ne sono un esempio i tanti cantieri che stanno partendo con il nostro cappotto sismico Duo System (link al sito), che nella sua composizione standard consente sempre il miglioramento energetico degli edifici con il miglioramento delle due classi in tutte le aree climatiche del paese e l’antiribaltamento delle tamponature (prima fondamentale messa in sicurezza degli edifici in zona sismica). Consente inoltre e sempre nella sua composizione standard il miglioramento sismico dell’edificio previa valutazione sismica.

 

Perché efficientare energeticamente l’edificio se con un unico sistema possiamo metterlo in sicurezza sismica e garantire l’antiribaltamento dei muri perimetrali?

Per conoscere i tanti vantaggi del nostro cappotto sismico: clicca qui 

Tutte le informazioni tecniche sono in area riservata .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top